La strada giusta (o per lo meno non troppo sbagliata)

Piccole perle…

leottodellasera

“Per il signore del letto 6 non ci sono più possibilità. L’abbiamo messo in sedazione profonda, ma ormai sarà questione di ore…” mi ha spiegato stamattina una specializzanda quando sono arrivata in reparto. “Abbiamo già avvisato la famiglia”.

Ed in effetti poco dopo arriva un uomo. Si nota subito che è un po’ impacciato nel camice usa e getta che gli hanno fatto indossare per motivi igienici. Si avvicina esitante al letto. Guarda il monitor con aria interrogativa: tutte quelle curve fanno delle strane danze colorate di cui non comprende il significato. Osserva l’uomo addormentato, gli gira intorno titubante, con la testa bassa. Poi si ferma, fissa lo sguardo su quel volto segnato dalle rughe e dalla malattia, gli prende la mano e la stringe impercettibilmente tra le sue. Indugia ancora un attimo, poi si volta ed esce.

Poco dopo entra una donna, anche lei intabarrata in quel camice verde…

View original post 750 altre parole

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...